Calano le imprese nel 3° trimestre 2012

Nel terzo trimestre dell’anno in Veneto il tasso di crescita del tessuto imprenditoriale ha registrato un dato negativo. A fine settembre, infatti, il numero delle aziende che hanno cessato l’attività ha superato il dato delle “nascite” ed il risultato è ancora più negativo se lo si confronta con quello degli anni precedenti in cui alla fine del terzo trimestre si registrava un trend di crescita (+0,28% nel 2011 e +0,38% nel 2010).

Complessivamente, secondo l’ultimo rapporto Unioncamere-Movimprese condotto da Infocamere, in Veneto il numero di imprese registrate sfiora quota 502 mila e nei primi nove mesi del 2012 hanno chiuso 5.769 aziende contro le 5.674 nuove iscrizioni per un saldo negativo pari a -95 attività. Il saldo risulta più negativo se si restringe il campo all’ universo artigiano: -375 aziende per una variazione tendenziale pari a -0,27% per effetto di 1.804 iscrizioni e 2.179 cessazioni.

A livello territoriale le contrazioni di Vicenza (-0,03%) e soprattutto di Venezia (-0,89%) hanno determinato il fenomeno di ridimensionamento registrato a livello complessivo nell’ultimo trimestre, mentre dinamiche positive si rilevano nelle altre realtà provinciali con Padova ad evidenziare la crescita più significativa (+0,36%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *