La dinamica occupazionale in Veneto nel 3° trimestre 2014

Secondo l’ultimo rapporto Istat a novembre 2014 la disoccupazione in Italia è salita al 13,4% e nello specifico, quella giovanile, al 43,9%. Gli ultimi dati dell’Osservatorio di Veneto Lavoro disponibili, riferiti al terzo trimestre 2014, evidenziano, nel confronto tendenziale con il medesimo trimestre dell’anno precedente, un miglioramento nel tasso di occupazione in Veneto (63,7% contro 62,7%), mentre rimane stabile il tasso di disoccupazione (6,7% contro 6,5%).

I SALDI OCCUPAZIONALI. Il saldo tra assunzioni e cessazioni nel terzo trimestre 2014 è risultato negativo per circa 12.900 posizioni e rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente si registra una variazione pari a -8.900 unità. Nel terzo trimestre del 2014, inoltre, rispetto a quello del 2013 (dato tendenziale) vi è stata una modesta crescita delle assunzioni, passate da 162.400 a 167.000 (con un aumento pari al +2,8%) e una crescita ben più significativa delle cessazioni (+7,2%), passate dalle 167.800 del terzo trimestre del 2013 a quasi 180.000 nel terzo trimestre del 2014.

I DISOCCUPATI. I dati dei Centri per l’Impiego relativi ai disoccupati in Veneto rilevano che gli iscritti disponibili sono di nuovo aumentati passando da 442.200 all’inizio dell’ultimo trimestre a 451.700 alla fine, a seguito di un minor numero di uscite dalla condizione di disoccupazione (68.400) rispetto alle entrate (77.900). Secondo i dati amministrativi i giovani disoccupati dai 15 ai 29 anni risultano essere 89.000; i disoccupati dai 30 ai 54 anni risultano essere 275.000 mentre i disoccupati dai 55 ai 64 anni sono 80.000. Gli stranieri disoccupati nel suddetto periodo, infine, risultano essere 120.000.

Per maggiori informazioni vai al comunicato della Regione Veneto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *