Trend in ribasso delle opere pubblico-private nel 2012

Nel 2012 trend negativo per le grandi opere in partenariato pubblico-privato sopra i 50 milioni di euro. Gli importi messi in gara scendono complessivamente dai 30,7 miliardi di euro del 2011 ai 24 miliardi del 2012 con un ribassodel 21,7%. La flessione colpisce sia le opere a finanziamento pubblico sia quelle in partenariato pubblico-privato. In quest’ultimo caso, in particolare, si registra una flessione del 34,7% passando da oltre 13 miliardi di valore deli progetti nel 2011 a poco meno di 9 miliardi.

A livello territoriale nel 2012 la Lombardia è prima nella classifica regionale per numero di gare (440), staccando nettamente gli altri territori, in primis, Campania (296 gare) e Toscana (292). Il Veneto in questa graduatoria si pone all’ottavo posto con 206 bandi di gara pubblicati, ma in termini di valore delle opere si colloca al primo posto con circa 2,5 miliardi. Seguono, con un ampio distacco, la Toscana (1,7 miliardi) e poi la Campania (1,2 miliardi) e la Lombardia (1,1 miliardi). Insieme queste quattro regioni hanno indetto il 74% del volume d’affari nazionale. Le restanti regioni non superano i 505 milioni, e tra queste 8 non raggiungono nemmeno i 100 milioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *