Fondi europei: al Veneto 3 miliardi

Il Veneto per il periodo 2014-2020 potrà contare su

  • 599 milioni dal Fondo per lo sviluppo regionale (Fesr)
  • 764 milioni per il Fondo sociale (Fse)
  • 1,184 miliardi per il Programma per lo sviluppo rurale (Psr)

A questi finanziamenti si dovranno poi aggiungere le risorse comunitarie riservate alla cooperazione transfrontaliera, al fondo sviluppo e coesione, oltre ai fondi a gestione diretta e messi a bando dalla Commissione europea a favore di enti locali, aziende e università.

In tutto si contano in più almeno 400 milioni di euro che la Regione Veneto deve programmare, impegnare e rendicontare secondo le modalità e indicazioni fissate da Bruxelles.

In questo senso la Regione, in base alle risorse stanziate, ha deciso le ripartizioni dei fondi a favore di vari ambiti di intervento quali:

  • la ricerca e sviluppo
  •  la sostenibilità ambientale
  • l’inclusione sociale

Nessun riferimento viene fatto sulla città metropolitana: le risorse che arriveranno dallo Stato tramite il Fondo nazionale (si tratta di 86 milioni) verranno spartite tra i capoluoghi di provincia, mentre non si conosce ancora l’ammontare che arriverà direttamente a Venezia come nuovo organo metropolitano, data l’attuale situazione di incertezza politica dopo le dimissioni del sindaco Orsoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *