Veneto terzo per qualità della vita

La ricerca “Oltre il Pil” realizzata da Unioncamere e Università Ca’ Foscari di Venezia colloca il Veneto al terzo posto nella classifica per regioni dietro a Trentino – Alto Adige, che mantiene il primato, e Marche che sopravanza il Veneto al secondo posto.

VENETO. Lo studio si basa su un’analisi comparata di alcuni indicatori suddivisi per otto aree tematiche: benessere materiale, lavoro, istruzione, sicurezza, uso del tempo, rapporti personali e sociali, ambiente e salute. Se gli indicatori economici collocano il Veneto ai primi posti delle classifiche in altri ambiti si rileva un gap rilevante dalle regioni che detengono il primato, come nel caso dei rapporti personali e sociali e dell’ambiente dove la regione si pone molto lontana dal Trentino che guida la classifica.

CITTÀ METROPOLITANE. Un focus particolare è stato realizzato poi considerando le 14 città metropolitane in cui Venezia, nella classifica generale, si colloca seconda dietro solo a Firenze. Nel dettaglio la città lagunare conferma il quarto posto nell’ambito economico (il benessere materiale) e la quinta piazza nel lavoro; risulta al primo posto nei rapporti personali e sociali e terza sulla salute e raggiunge la quinta posizione nell’ambiente. Lasciano ancora a desiderare, invece, le dimensioni dell’istruzione, dell’uso del tempo e della sicurezza, nelle quali Venezia resta indietro. In questo senso, infatti, il dato peggiore riguarda la microcriminalità, soprattutto i furti nelle abitazioni.

PROVINCE. Prendendo, infine, in esame la graduatoria delle 13 province del Triveneto, al primo posto si collocano le due province del Trentino Alto Adige, Trento e Bolzano, seguite da Verona (3°). Nell’ordine, poi, seguono Pordenone, Belluno, Padova, Vicenza, Treviso, Venezia. Chiude Rovigo alle spalle anche delle altre tre province friulane.

Per maggiori informazioni clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *