La meccatronica per il futuro di Vicenza

Vicenza, per rilanciarsi deve puntare sulle proprie eccellenze. Penalizzata da uno scenario infrastrutturale deficitario (mancanza di collegamenti est – ovest come la Sfmr e la Tav) e da un modello industriale ormai superato la provincia berica deve ripartire dai suoi punti di forza:

  • la provincia nel 2011 è il primo esportatore di meccatronica nei Paesi dell’Est Europa;
  • l’evoluzione tecnologica del comparto meccanico è ancora il maggiore vettore di sviluppo strategico del territorio;
  • gli investimenti universitari, la crescita delle competenze del lavoro, i servizi del Cpv per l’innovazione (Patlib e Demotech) costituiscono una filiera formativa completa.

Su questa base Vicenza deve negoziare con la Regione per accreditarsi come Polo della meccatronica e porsi in prima fila per trattare gli argomenti dell’agenda europea sulla ricerca e innovazione.

Intervento di Luca Romano, direttore di Local Area Network, pubblicato sul Corriere del Veneto (ed. Vicenza) di domenica 15 aprile 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *