Credit Crunch: in Veneto -6% di prestiti alle pmi nei primi nove mesi dell’anno

Il valore complessivo dei prestiti bancari alle piccole imprese (<20 addetti) in Veneto sfiora alla fine del 2011 i 21 miliardi di euro in calo dell’1,5% rispetto all’anno precedente. Il confronto con il 2007 (dati al 31 dicembre) evidenzia un progresso pari a +3,9%, in linea alla media nazionale. L’andamento del 2011 però, secondo i dati diffusi dalla Banca d’Italia, riflette una flessione generalizzata (-2% nel territorio nazionale), con contrazioni più significative in Lombardia e Toscana (rispettivamente -3,3% e -2,9%).

L’andamento nel 2012. Il trend negativo prosegue anche nel 2012 in cui in Veneto alla fine del terzo trimestre, rispetto a dicembre 2011, si assiste ad una contrazione pari a sei punti percentuali. Il processo di ridimensionamento risulta più accentuato nel terzo trimestre (-7,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente), mentre nei trimestri precedenti le diminuzioni risultano pari a -4% primo trimestre e -6,1% e nel secondo trimestre. Il credit crunch in Veneto evidenzia un andamento simile a quello registrato in Lombardia e risulta più negativo rispetto alla media nazionale (variazioni nei tre trimestri pari a -3,8%, -5,1% , -6,2%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *