Stop alle città metropolitane

Nell’ambito della discussione in Senato sulla Legge di Stabilità è stato presentato un emendamento che prevede la sospensione di un anno del processo di formazione delle Città metropolitane. Lo slittamento a 12 mesi è previsto anche per il trasferimento delle competenze delle Province ai Comuni, spostando il termine dal 31 dicembre 2012, come previsto dal decreto sulla spending review, al 31 dicembre 2013. Intanto, nei casi in cui in una data compresa tra il 5 novembre 2012 e il 31 dicembre 2013 si verifichino la scadenza naturale del mandato degli organi delle Province, oppure la scadenza dell’incarico di un commissario straordinario sarà nominato o rinnovato un commissario straordinario per la gestione provvisoria dell’ente fino a fine 2013. Belluno e Vicenza, quindi, province per cui nei gironi scorsi era stata ventilata l’ipotesi di andare al voto alla scadenza naturale dei mandati dei rispettivi presidenti provinciali in seguito allo stop sul riordino delle province, andranno avanti un altro anno con il commissario. Anche per la città metropolitana di Venezia se ne riparlerà a fine 2013, demandando la soluzione della questione al prossimo Governo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *