Tagli alla sanità: previsti in Veneto -1.800 posti letto

Le schede ospedaliere che dovrebbero fissare il numero di posti letto disponibili non sono ancora state approvate dalla giunta regionale, sebbene ormai sia passato quasi un anno dall’approvazione del nuovo Piano sociosanitario del Veneto. In base alle ultime previsioni, tuttavia, si stima un taglio di 1.808 posti, passando dagli attuali 19.010 (che corrispondono a 3,85 ogni mille abitanti) a 17.202 (il 3,48 per mille). Nell’arco degli ultimi 4 anni in Veneto si è registrato un taglio di circa 800 posti letto (-4,3%) ma con le ultime previsioni si arriverebbe ad una contrazione ben più consistente (oltre il 10% rispetto al 2008). In generale, il Veneto passerebbe dalla disponibilità di 16.253 posti per acuti a 14.714, mentre quelli per la riabilitazione scenderanno dai 2.757 a 2.488.

A livello territoriale la provincia che perderà il maggior numero di posti letto (492) è quella di Verona, seguita da Padova (418) e Treviso (244).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *