Disoccupazione in Veneto al 8,6%

Il tasso di disoccupazione del Veneto è salito nel 1° trimestre 2013 all’ 8,6%, con un incremento superiore di due punti percentuali rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il fenomeno, seppure più contenuto rispetto alla media nazionale (disoccupazione al 12,8%) evidenzia un trend di crescita più accentuato rispetto alle altre aree (+2,3% Veneto vs. +1,9% Italia). Per quanto riguarda le altre regioni del Nordest il dato del Friuli Venezia Giulia è in linea a quello del Veneto (8,6%), seppure con un tasso di crescita più contenuto (+1,6%), mentre per il Trentino Alto Adige il valore del tasso subisce una leggera crescita (+0,8%) attestandosi a marzo 2013 al 6% (miglior risultato in assoluto).

Anche sul fronte della disoccupazione femminile il Veneto perde terreno: la crescita del tasso al 10,4% nel primo trimestre del 2013, si rivela il doppio di quella registrata a livello medio nazionale (+3,4% Veneto vs. +1,7% Italia). A marzo 2013 si contano in Veneto oltre 100 mila disoccupate, circa un quarto del totale regionale. Per quanto riguarda la graduatoria nazionale Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia si collocano ai primi posti (rispettivamente 1° e 3°) con tassi di disoccupazione femminile al di sotto dei 10 punti percentuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *