Veneto 3° nella spesa per consumi delle famiglie

Nel 2012, la spesa media mensile per famiglia è stata pari a 2.419 euro (-2,8% rispetto all’anno precedente). La spesa alimentare è sostanzialmente stabile, passa da 477 a 468 euro, ma cresce il numero di chi ha ridotto la qualità o la quantità dei generi alimentari acquistati (dal 53,6% del 2011 al 62,3% del 2012) e di coloro che si rivolgono all’hard discount (dal 10,5% al 12,3%). Secondo l’indagine sui consumi delle famiglie dell’Istat, la spesa non alimentare diminuisce del 3% e scende nuovamente sotto i 2.000 euro mensili: calano le spese per abbigliamento e calzature (-10,3%), arredamenti, elettrodomestici e servizi per la casa (-8,7%), tempo libero e cultura (-5,4%), a fronte però di un aumento del 3,9% delle spese per combustibili ed energia. Sale, rispetto al 2011, la quota di spesa alimentare (dal 19,2% al 19,4%).

A livello regionale il Trentino-Alto Adige (in particolare la provincia di Bolzano) è la regione con la spesa media mensile più elevata (2.919 euro), seguita dalla Lombardia (2.866 euro) e Veneto (2.835 euro). In Friuli Venezia Giulia il livello di spesa si attesta a 2.461 euro.

Focus Veneto. Analizzando i dettagli per voce di spesa, l’alimentare incide per il 16% del totale (sotto la media nazionale del 19,4%9, mentre si conferma prima voce di spesa l’abitazione (28% del totale, in linea al dato medio di riferimento). Altra voce consistente è relativa ai trasporti con un livello di spesa (16%) superiore di un punto e mezzo alla media Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *