Via libera al Piano Casa 3

La Commissione urbanistica del Consiglio Regionale ha dato il via libera al Nuovo Piano Casa 3 che aggiorna ed estende gli ampliamenti straordinari in vigore ormai da quattro anni. Le principali novità si possono sintetizzare nei seguenti punti:

  • tempo di applicazione esteso da 2 a 5 anni
  • introduzione del bonus minimo per tutti pari a 150 metri cubi
  • agevolazione delle procedure di demolizione – ricostruzione
  • incentivi alla messa in sicurezza dei fabbricati in zone a rischio idraulico e sismico e abbattimento delle barriere architettoniche
  • premio per il risparmio energetico
  • sostegno all’insediamento di attività commerciali nei centri urbani
  • nessun veto da parte dei Comuni, che fino ad oggi potevano esercitare le loro competenza di programmazione e controllo urbanistico ostacolando di fatto tutto l’iter burocratico

Il Piano Casa Ter si applicherà a tutto il territorio regionale e a tutti i fabbricati, eccetto agli edifici sotto vincolo all’interno dei centri storici. Il testo verrà discusso in Consiglio e licenziato entro la fine del mese  quando scadranno gli effetti del Piano 2.

Intanto gli ultimi dati disponibili sui risultati del Piano Casa fin qui adottato parlano di oltre 62 mila interventi edilizi negli ultimi 4 anni  per un ammontare di investimenti pari a circa 2,5 miliardi di euro, consentendo di fatto di frenare la flessione del settore edile in Veneto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *