L’export traina l’economia del Veneto

L’export del Veneto nel 2013 ammonta a 52,6 miliardi di euro, il 2,8% in più rispetto all’anno precedente. Il dato risulta superiore anche alla media Nordest che evidenzia un incremento del +2,4%.

A livello regionale, secondo i dati Istat,  solo il Piemonte ha registrato un incremento migliore (+3,8%), anche se il volume di fatturato è nettamente inferiore a quello veneto (41,4miliardi). La Lombardia, prima regione per volume di export (108 miliardi nel 2013) rimane stabile con una variazione del -0,1%.

Sono i mercati extra Ue quelli che trainano maggiormente l’export della regione: +5,6% contro il +0,8% per l’area UE.

In Veneto i settori che nel 2013 hanno registrato una crescita significativa sono stati l’alimentare (+7,9%); il tessile, abbigliamento e concia (+4,9%) ed i macchinari (+3,3%), mentre in calo si segnala il comparto del metallo (-4,3%).

A livello provinciale, infine, solo Rovigo evidenzia una contrazione dei volumi dell’export, mentre nelle altre aree i volumi esportati risultano in crescita, in particolare a Treviso (+4,4%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *