Nuova legge regionale su distretti produttivi, reti innovative e aggregazioni d’impresa

Il Consiglio Regionale del Veneto ha approvato la nuova legge di sostegno ai distretti e alle reti d’impresa.

I finanziamenti saranno destinati non solo ai distretti industriali esistenti, ma anche alle reti innovative, che ruotano intorno a università ed enti di ricerca, e alle aggregazioni d’impresa che tengono insieme almeno tre imprese che si riuniscono, anche occasionalmente e senza vincoli di settore, intorno a un progetto. I progetti potranno essere finanziati dalla Regione con bandi e anche, nel caso delle prime due formule, con contratti di programma.

I progetti finanziabili devono fare riferimento ad almeno uno dei seguenti ambiti: ricerca e innovazione, internazionalizzazione, infrastrutture, sviluppo sostenibile, difesa dell’occupazione, sviluppo di imprenditoria innovativa o nuova imprenditorialità, partecipazione a progetti sui cluster finanziati dalla Ue, competitività.

Con la nuova legge, inoltre, cambia anche il meccanismo d’accesso ai fondi, evitando i bandi per graduatoria e usando invece la formula a sportello. In questa maniera i progetti vengono ammessi ai finanziamenti fino all’ esaurimento dei fondi.

A settembre verrà pubblicato il bando per cui sono stati già stanziati 6 milioni euro.

Per visualizzare il comunicato della Regione Veneto clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *