Fotografia sul trend degli scambi commerciali nel Porto di Venezia

I primi 5 mesi del 2014 fanno segnare un +8,9% sulla movimentazione delle merci nello scalo Veneziano rispetto allo stesso periodo del 2013, raggiungendo i 9,1 milioni di tonnellate. Un risultato positivo, calcolato per tutti i settori di traffico ad esclusione però di quello petrolifero che registra invece un calo del -46,7%, legato alla trasformazione che sta subendo Porto Marghera nel passaggio dalla raffinazione tradizionale alla raffinazione verde.

Per quanto riguarda gli altri movimenti tra gennaio e maggio 2014 il settore commerciale ha fatto segnare un +3,3% e quello industriale +28,9%. Nel dettaglio le rinfuse solide raggiungono i 3,1 milioni di tonnellate (+10,6%, di cui +39% i cereali, +52% il carbone) e le merci varie in colli +5,3% (3,3 milioni di tonnellate). Segno più anche per i container (TEU) che registrano un +0,6%, in particolare pieni (+6,4%), mentre i passeggeri fanno segnare un calo del -14,9% fermandosi sotto quota 400 mila unità.

Per maggiori informazioni vai al comunicato dell’Autorità Portuale di Venezia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *