La lettura di libri in Italia

Nel 2014 oltre 23 milioni 750 mila persone di 6 anni e più hanno dichiarato di aver letto almeno un libro nei 12 mesi precedenti l’intervista, per motivi non strettamente scolastici o professionali. Rispetto al 2013, la quota di lettori di libri è scesa dal 43% al 41,4%.

Complessivamente il 48% delle femmine e solo il 34,5% dei maschi hanno letto almeno un libro nel corso dell’anno ed in base all’età, secondo l’indagine Istat, la fascia in cui si legge di più è quella tra gli 11 e i 14 anni (53,5%).

A livello regionale il Friuli – Venezia Giulia, Il Trentino – Alto Adige e la Liguria sono le regioni in cui si legge di più con percentuali di lettori superiori al 50% della popolazione; il Veneto si colloca al nono posto con il 46% di lettori.

Anche se si restringe il campo ai lettori assidui (12 o più libri letti in un anno) non si rilevano particolari scostamenti nella graduatoria regionale con Friuli – Venezia Giulia e Trentino – Alto Adige ai primi posti (rispettivamente 10,8% e 9,9%), mentre il Veneto si ferma al 7,2% contro una media nazionale pari al 5,9%.

Per maggiori informazioni clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *