Dissesto idrogeologico: sono meno del 5% i progetti subito cantierabili

Nel nuovo piano contro il dissesto idrogeologico, che verrà attuato a partire dal 2016 e per cui le Regioni hanno avanzato richieste di finanziamento per oltre 21 miliardi, la maggior parte dei finanziamenti sono relativi a studi di fattibilità (36,3% del totale pari 7,6 miliardi) e progetti allo stadio preliminare (44,8% del totale pari a 9,4 miliardi). Solo il 4,9% dei lavori risulta subito esecutivo e può andare in gara: si tratta di circa un miliardo di risorse.

LA SITUAZIONE A NORDEST. Secondo un articolo pubblicato sul Sole 24 Ore di mercoledì 11 marzo (pag. 18), per quanto riguarda il Veneto si stima un ammontare di circa 1,6 miliardi di finanziamenti, ma i progetti immediatamente esecutivi e che possono andare in gara valgono solo 14 milioni (meno dell’1% del totale dei finanziamenti richiesti). Nelle altre regioni del Nordest il divario è meno pronunciato con opere subito cantierabili che valgono rispettivamente il 2,8% per il Friuli – Venezia Giulia, il 14% per la provincia Autonoma di Bolzano e il 38,5% per la provincia Autonoma di Trento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *