Aggregazione dei servizi comunali: una chance per innovare

La norma che prevede l’aggregazione dei servizi per i Comuni sotto i 5.000 abitanti può essere un’opportunità da sfruttare ed una chance per innovare. Si tratta di riorganizzare le singole macchine amministrative in grandi aree di servizi intercomunali razionalizzando le risorse ma offrendo una serie di servizi più completa e rispondente alle esigenze dei cittadini.

Su questo tema sarà incentrata la tavola rotonda organizzata dal Corriere del Veneto il 6 dicembre in cui sarà presente anche l’assessore regionale Roberto Ciambetti, competente per materia.

Visualizza l’articolo pubblicato sul Corriere del Veneto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *