Nel 2011 crolla la domanda di mutui casa

In Veneto, la domanda di mutui nel 2011 registra un calo pari al 19%.

L’andamento nel 2011. Le famiglie venete, e più in generale quelle italiane, chiedono meno mutui per la casa. Nel 2011, secondo l’analisi EURISC, il sistema CRIF di informazioni creditizie, il Veneto, rispetto al panorama nazionale, si colloca in una posizione intermedia segnando una flessione pari al 19%.
A livello provinciale Verona e Vicenza hanno registrato la contrazione maggiore (-22%) seguite a ruota da Padova (-19%), Rovigo (-18%), Treviso e Venezia (entrambe -16%). Meno pesante, invece, la diminuzione riscontrata a Belluno ()-12%)..
Analizzando la distribuzione per fascia di durata, si conferma la crescita della domanda dei mutui ultra ventennali, con la classe tra i 25-30 anni a rimanere quella preferita. Per quanto riguarda l’importo medio, invece, continua la crescita della quota di domanda nelle fasce più basse.

I dati del 3° trimestre. Nel 3° trimestre, secondo i dati diffusi dalla Banca d’Italia, si registra in Veneto un calo delle erogazioni pari a -29 % e circa -13% su base annua. A livello provinciale Vicenza e Belluno si trovano in coda con un calo rispettivamente pari a -43% e -36%, mentre a Padova si caratterizza per una forte contrazione dei volumi erogati -22%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *