“Smart cities” un’opportunità per il Veneto

La Regione Veneto si sta organizzando per partecipare al nuovo bando nazionale del MIUR incentrato sulle Smart Cities o città intelligenti. Si tratta di un bando rivolto ad imprese, centri e organismi di ricerca che entro il 9 novembre (termine ultimo per la presentazione delle domande) dovranno presentare progetti per le città del futuro.

I temi del bando, tra cui la sicurezza del territorio, le tecnologie, il welfare, la domotica, la giustizia, la scuola, la salute, i trasporti e mobilità, la logistica, dovranno essere trattati al fine di proporre una riorganizzazione dei servizi finalizzati ad una gestione più intelligente (smart) delle città. Per esempio potranno rientrare in quest’ottica quei progetti volti alla salvaguardia e tutela dell’ambiente; per rendere la pubblica amministrazione più efficiente, per implementare a favore degli anziani i servizi di cura a distanza.

Il Miur assegnerà 655,5 milioni di euro, di cui 170 di contributo nella spesa e 485,5 per il credito agevolato.

One Reply to ““Smart cities” un’opportunità per il Veneto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *