Traffico aereo in calo nel 2012

Nel 2012 il traffico aereo in Italia registra una generale flessione: i movimenti si attestano sopra quota 1,5 milioni con un calo pari a -4,5% rispetto all’anno precedente. I passeggeri, invece, transitati nei 38 aeroporti italiani aderenti ad Assaeroporti, sono stati quasi 147 milioni in leggera diminuzione rispetto al 2011 (-1,3%). Per quanto riguarda, infine, gli aerei cargo si registra una contrazione delle quantità trasportate vicina ai cinque punti percentuali.

Gli aeroporti veneti. Venezia si piazza al 4° posto in Italia come numero di movimenti (84.233) dietro a Fiumicino e agli aeroporti di Milano, mentre per numero di passeggeri (oltre 8 milioni) viene superata anche da Bergamo che nel corso del 2012 ha registrato una crescita del 5,6%. Il confronto con l’anno precedente è poco significativo se si tiene conto che nel periodo 1 giugno – 4 dicembre 2011 nell’aeroporto lagunare sono stato convogliati i traffici dell’aeroporto di Treviso, rimasto chiuso per i lavori di ristrutturazione e ampliamento. Per quanto riguarda il “Catullo” lo scalo veronese registra segni negativi in tutti le categorie: -4,7% dei movimenti; -5,5% dei passeggeri e -7,2% dei cargo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *