Stabili i protesti bancari in Veneto nel 2012

In Veneto il numero di protesti nel 2012 si attesta a quota 47.740 per un importo pari a 136 milioni di euro. Rispetto al 2011 si registra una leggera crescita nel numero di insolvenze (+1,5%), ma in termini di valore si rileva un sensibile ridimensionamento (-17,4%). Il dato Veneto risulta ancora meno negativo se si tiene conto che a livello nazionale nel 2012 il numero di protesti è cresciuto del 12,8%.

A livello provinciale, secondo i dati diffusi da Infocamere, Verona e Padova sono le aree in cui si concentrano i maggiori titoli protestati (rispettivamente il 21% e 19% del totale regionale) e l’ordine si inverte se si ragiona in termini di valore monetario. La crescita registrata nell’ultimo anno a livello complessivo deriva dal notevole balzo di Verona (+24,7%), ma anche Venezia evidenzia un incremento significativo (+9%). Nell’altro senso, invece, Padova, Treviso e Vicenza hanno evidenziato un trend in ribasso sia in termini di titoli protestati (rispettivamente -4,8%, -1,4% e 16,2%) che in termini di valore monetario (-41%, -11,8% e -20%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *