Meno traffico sulle autostrade del Nordest

Analizzando i dati di Aiscat relativi al 2012 si rileva per le società concessionarie della rete autostradale del Nordest una flessione meno marcata della media nazionale che nel complesso registra un calo del 7,1%. Per il tratto della Brescia – Padova il calo risulta del 6,4%, per le autostrade gestite da Autovie Venete (A4 Mestre – Trieste, Palmanova – Udine, Portogruaro – Conegliano) si registra una flessione del 6,1%, segue poi la C.A.V. (che tra l’altro gestisce anche il Passante di Mestre) con una perdita del 5,7%, mentre per l’autostrada del Brennero si registra una riduzione del traffico pari al 4,6%.

È il traffico pesante a subire in generale le contrazioni più ampie (-7,5% per il totale della rete autostradale italiana), ma per quanto riguarda le autostrade del Nordest questo vale per la Brescia – Padova e la C.A.V. (rispettivamente -6,8% e -6,1%), mentre per il Brennero e le autostrade gestite da Autovie Venete (che portano ai confini di Stato) la riduzione del traffico pesante risulta più contenuta (rispettivamente -4% e -5,1%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *