La ripresa nel 2014, ma solo per il Nord

Nel 2014 comincerà la ripresa, ma non sarà uniforme per tutto il Paese: vicina al punto percentuale al Centro-Nord e più contenuta nel Mezzogiorno. Secondo le stime del Rapporto Svimez sull’economia del Mezzogiorno 2013  il prossimo anno il Pil nazionale registrerà un +0,7%, invertendo la tendenza recessiva degli anni precedenti, ma nelle Regioni del Sud si attesterà “’solo”’ a +0,1% mentre il Centro-Nord segnerà un +0,9%. Quasi tutte le Regioni saranno caratterizzate da un andamento positivo, mentre il Mezzogiorno continuerà ad essere penalizzato sul fronte occupazionale, che già nel 2013 registra quasi il -2%, mentre il Nord-Est segna -1,1%, il Centro e Nord-Ovest -1,3%. Nel prossimo anno le variazioni saranno più contenute, ma rifletteranno ancora una spaccatura tra Nord e Sud: nelle regioni settentrionali si registrerà un +0,2%, nell Centro +0,1%, il Sud, invece, rallenterà ancora (-0,1%). Solo l’Abruzzo (+0,2%), la Basilicata e la Sardegna (+0,1%) registreranno segni positivi. Le altre regioni oscilleranno tra -0,2% (Calabria, Sicilia, Molise) e Campania (-0,3%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *