Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione nelle imprese

Pubblicati i risultati dell’indagine su “Le tecnologie dell’informazione e della comunicazione nelle imprese”, che l’Istat realizza annualmente coinvolgendo circa 38.000 imprese attive.

Dati di sintesi. A livello nazionale le imprese connesse in banda larga fissa passano dal 91,5% del 2012 al 93,1% del 2013, ma solo 3 imprese su 10 utilizzano sistemi ad alta velocità. Oltre la metà delle imprese (53,1%) ha dichiarato di avere fornito ai propri addetti dispositivi portatili, quali computer o smartphone, dotati di connessioni mobili (a banda larga o stretta) per scopi lavorativi; la percentuale di addetti interessati a tale fenomeno di mobilità lavorativa si attesta al 12% del totale, registrando solo un lieve aumento rispetto all’anno precedente (11,3%).

Il 67,3% delle imprese dispone di un sito web (64,5% nel 2012) e solo un’impresa su quattro dichiara di avere almeno un profilo social. L’attività di compravendita on-line risulta ancora limitata: solo il 44,4% delle imprese ha effettuato nel corso dell’anno precedente vendite e/o acquisti on-line anche se tale proporzione è in crescita rispetto all’anno precedente (37,5% nel 2012); il 7,6% delle imprese, invece,  (erano il 6,2% nel 2012) ha venduto on-line i propri prodotti o servizi realizzando un fatturato pari al 7,2% di quello totale (6,4% nel 2012).

I dati regionali. Per quanto riguarda il Veneto (imprese con almeno 10 addetti) tra i principali risultati si rileva in maniera più significativa una maggiore quota di aziende che dispongono di un sito web (71,2%) ed una maggiore propensione a fornire al proprio personale dispositivi portatili e connessioni mobili a Internet per scopi lavorativi (57,9%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *