Veneto bocciato sulle politiche di edilizia sostenibile

Legambiente ha pubblicato l’edizione 2014 del dossier “Tutti in classe A“: una radiografia energetica del patrimonio edilizio italiano che, dopo l’analisi di 500 edifici in 47 città, fa il punto sul quadro normativo in materia.

Il nuovo documento presenta un’Italia con troppe costruzioni carenti, soprattutto dal punto di vista dell’isolamento termico. Legambiente sottolinea, perciò, come una corretta riqualificazione energetica, con l’aggiunta di cappotti termici, potrebbe dar luogo a risultati significativi in termini di riduzione delle dispersioni e dei consumi.

Accanto alla scarsa efficienza degli edifici, si aggiungono i problemi legati alla normativa nazionale e il quadro di regole stabilite dalle diverse Regioni in materia di controlli e sanzioni risulta articolato e inadeguato.

Per quanto riguarda il Veneto sono presenti solamente linee guida sull’edilizia sostenibile, che promuovono ed incentivano il risparmio energetico o l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili senza però imporre dei limiti e sanzioni in caso di mancato rispetto. Nell’altro senso risultano all’avanguardia le Province Autonome di Trento e Bolzano, la Lombardia ed il Piemonte, che affrontano in maniera completa il tema dell’efficienza energetica e già da alcuni anni si possono trovare esempi positivi di come un nuovo modo di progettare e costruire sia concretamente possibile.

 Scarica il documento “Tutti in Classe A – ediz. 2014” dal sito di Legambiente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *