In ripresa il mercato immobiliare nel 2014

Le compravendite immobiliari nel 2014 tornano a crescere dopo 7 anni di calo: si registra in Italia una crescita dell’1,8% rispetto al 2013, con l’incremento più significativo per il residenziale (+3,6%). Su base annua, complessivamente, nel 2014 tutti i settori sono in crescita (commerciale +5,7%; settore produttivo +3,6%), ad eccezione del settore terziario che chiude l’anno con una perdita di scambi del 4,6%.

ANDAMENTO 4° TRIMESTRE. Particolarmente significativa risulta la crescita registrata negli ultimi tre mesi dell’anno: secondo i dati riportati dall’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente l’incremento risulta pari a +5,5%, che fa il paio con il +4,2% del 3° trimestre.

RIPARTIZIONI GEOGRAFICHE. Il rialzo dei volumi di compravendita di abitazioni si presenta con segni tutti positivi, anche se con intensità diverse in ciascuna area geografica. Nel 2014 la crescita più sostenuta si rileva nelle regioni del Centro (+6,6%); al Nord l’incremento raggiunge i quattro punti percentuali, ma si raddoppia se si considerano le compravendite nei capoluoghi; al Sud, infine, il mercato, invece, appare ancora bloccato (+0,6% rispetto all’anno precedente).

Per maggiori informazioni visualizza la nota trimestrale dell’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *