Piano Nazionale Interventi di edilizia scolastica

Il Governo ha pubblicato la programmazione nazionale triennale degli interventi di edilizia scolastica. Il periodo interessato va dal 2015 al 2017.

Tutti gli oltre 6.000 interventi – individuati sulla base delle priorità indicate dalle Regioni, sentiti gli Enti locali – sono stati approvati dal Ministero dell’istruzione, Università e ricerca, e finanziati per un fabbisogno di 3,7 miliardi di euro.

Sempre il Governo fa sapere che i primi 1.300 interventi saranno finanziati grazie a 905 milioni dei cosiddetti mutui BEI (Banca europea per gli Investimenti), mutui agevolati con oneri di ammortamento a carico dello Stato che potranno essere accesi dalle Regioni. Di questi interventi circa il 25% riguarda nuove costruzioni, il rimanente 75% è relativo alla manutenzione e ristrutturazione di edifici esistenti (messa in sicurezza, adeguamento antisismico, efficientamento energetico di scuole, immobili all’Alta formazione artistica, musicale e coreutica o adibiti ad alloggi e residenze per studenti universitari).

Beneficiari dei mutui saranno gli enti locali proprietari degli immobili che dovranno procedere all’aggiudicazione almeno provvisoria degli interventi entro il 31 ottobre 2015.

FOCUS VENETO. Per quanto riguarda il Veneto si tratta di 503 interventi per un importo pari a oltre 300 milioni che si distribuiscono principalmente nelle province di Vicenza e Treviso (rispettivamente 21% e 23% del totale).

Per visualizzare il riparto delle risorse per il Veneto clicca qui

Per visualizzare l’elenco degli interventi nelle scuole clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *