Trend negativo per i saldi estivi

Secondo l’Osservatorio acquisti CartaSi, che analizza le spese con carta di credito degli Italiani, durante il periodo estivo la dinamica dei saldi ha evidenziato a livello nazionale un calo del -6,9% rispetto a luglio 2012, mentre se si considerano tutte le categorie merceologiche (e non solo quelle legate ai saldi) si rileva per gli acquisti con carta un trend in risalita (+3%).

La riduzione di spesa nei saldi si è verificata in tutte le regioni italiane eccetto il Trentino Alto Adige che ha mantenuto stabile il livello di acquisti rispetto l’anno precedente (+0,3%). Per quanto riguarda le altre regioni del Nordest il Friuli Venezia Giulia registra una flessione del  -12,5%, il Veneto, invece, si ferma a -4,6% rispetto al luglio 2012.

Il trend al ribasso è determinato principalmente dal calo (-5,7%) degli acquisti per gli articoli di abbigliamento e calzature (che rappresentano oltre il 50% del totale dei saldi); segno negativo anche per le spese nella grande distribuzione alimentare (-17,3%), negli elettrodomestici (-5,5%), negli articoli sportivi ( -4,5%) e di arredamento (-2,5%), mentre in rialzo si segnala la spesa per gli accessori per la casa (+5,6%), i prodotti foto-ottici (+15,9%) ed i casalinghi (17,9%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *