Si riduce il reddito disponibile delle famiglie

Nel 2012 il reddito disponibile delle famiglie italiane, in valori correnti, diminuisce del -1,9% rispetto all’anno precedente. La riduzione è stata più marcata al Nord-ovest e al Centro (-2%), seguiti dal Nord-est (-1,8%) e dal Meridione (-1,6%). Il reddito disponibile medio a livello nazionale è arrivato così a quota 17.600 euro, coi due estremi opposti registrati nella Provincia di Bolzano, vicina ai 22.400 euro, e in Campania, al di sotto dei 12.300 euro.

I dati per il Veneto, secondo la rilevazione dell’Istat, evidenziano un calo in linea alla media nazionale per quanto riguarda il 2012 (-1,9%), mentre negli ultimi 4 anni (2009-2012) a fronte di una crescita media nazionale pari ad un  punto percentuale, per il Veneto si registra un incremento più accentuato (+2,1%), superiore anche al dato medio rilevato nell’intero Nordest (+1,7%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *