Le tendenze del mercato del lavoro in Veneto

Dopo i primi segnali positivi intravisti nel corso del primo trimestre dell’anno anche i dati di aprile confermano questa tendenza.

Secondo l’ultima pubblicazione di Veneto Lavoro de “La Bussola” si rileva che:

  • prosegue la crescita tendenziale dei contratti a tempo indeterminato che ha contraddistinto sia le assunzioni (oltre +70%) che le trasformazioni (oltre +60%). Anche le cessazioni, tuttavia, sono in aumento ma ad un ritmo decisamente inferiore (poco più del 10%); ne discende di conseguenza che il saldo risulta nettamente positivo: +5.600 unità circa a fronte del saldo sostanzialmente nullo relativo ad aprile 2014
  • le assunzioni con contratti a tempo determinato risultano al momento in leggero calo e prosegue la forte crescita delle proroghe (+29%)
  • frena l’apprendistato (-16% rispetto aprile 2014)
  • si riduce il riccorso al lavoro intermittente e parasubordinato (rispettivamente -9% e -28%), mentre si consilida la tendenza dei tirocini e lavori socialmente utili (+18%).

Per maggiori informazioni scarica la Bussola di Veneto Lavoro maggio 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *